I libri che liberano le tue emozioni

Best Sellers

Alessia Roberta Scopece

Un invito, poi un viaggio

Quattro ragazzi che insieme, con i loro strumenti, hanno suonato in tre continenti e condiviso il palcoscenico con alcune delle più famose band mondiali riescono a portare oltre 200 giovani in Terra Santa. Otto giorni di meraviglia, amicizia e nuove consapevolezze trascorsi in uno dei luoghi più ricchi di Storia del pianeta vengono raccontati con ironia e profondità riflessiva nelle pagine di questa graphic novel.

 

Foggiani

«Quando un cambiamento avviene in un modo sufficientemente lento, sfugge alla coscienza e non suscita  nella maggior parte dei casi alcuna reazione, alcuna opposizione, alcuna rivolta». Olivier Clerc, "Storia di una ranocchia"

 

Il Maestro Rotelli

ù"Il Maestro Rotelli" vuole essere un omaggio ad un conterraneo artigiano del linguaggio, ad un’artista del verso che, come altri della sua generazione, scrive per dovere morale. È concepito per celebrare l’eclettismo, la mitopoiesi e soprattutto l’onestà e il coraggio di un poeta e di un uomo d’altri tempi, vissuto a Torremaggiore.

 

Ricordare...

Cosa spinge una persona a scrivere del proprio paese? Senz’altro l’amore che nutre per la sua comunità dove è nato, cresciuto e continua, pur con grandi sacrifici, a vivere. Ma non è solo questo.

 
Sabato 20 e domenica 21 settembre

Che la grande festa degli italiani cominci: a Peterborough

17/09/2014

And then without further ado, the Italian Festival will return for its sixth year on 20 and 21 September. New for this year are performances by a Sicilian brass band and Italian pop group, boxing demonstrations and a display of Italian cars. Also returning is a pop-up restaurant on Cathedral Square on the Saturday night. Peterborough is set to host a feast of all things Italian with the city’s two-day Italian Festival returning to Cathedral Square on Saturday 20 and Sunday 21 September 2014.

 
  • Dopo le raccolte di poesie, l’autore decide di cimentarsi con un lungo racconto su un tema mai così attuale come quello dell’amore tra un uomo e un donna vittima della violenza che tante donne spesso subiscono e la difficoltà ad emanciparsi dall’aguzzino. L’incontro, in una di “quelle parti del Sud che ti colorano l’anima rendendola gaudente tra le mille difficoltà di vite aspre” dell’amore adolescenziale al quale lei si aggrappa per fuggire dalla prigione.

    n., Ti ho amata per sempre

Prezzo di vendita 15,00

Commenti 0

Dettaglio prodotto

ISBN 9.788.865.721.544

Collana Coriandoli

Anno Pubblicazione 30/05/2015

Paese di pubblicazione Foggia, Italy

Legatura Brossura

Dimensioni 14x21

N° Pagine 128

Numero edizione I

Lingua Testo Italiano

Disponibilità Si

Spese di spedizione 0

Destinatari Tutti

Ti ho amata per sempre

Esprimi il tuo giudizio

Ciò che non era forse sarà

Dopo le raccolte di poesie, l’autore decide di cimentarsi con un lungo racconto su un tema mai così attuale come quello dell’amore tra un uomo e un donna vittima della violenza che tante donne spesso subiscono e la difficoltà ad emanciparsi dall’aguzzino. L’incontro, in una di “quelle parti del Sud che ti colorano l’anima rendendola gaudente tra le mille difficoltà di vite aspre” dell’amore adolescenziale al quale lei si aggrappa per fuggire dalla prigione.

Una donna, due uomini. Quello che è stato e quello che avrebbe potuto essere; con il dubbio che quanto raccontato non sia mai accaduto e che quell’abbandonarsi ad un lungo sonno delle prime pagine e poi ripreso nelle ultime, abbia prodotto un sogno. Solo un sogno. Dopo le raccolte di poesie, l’autore decide di cimentarsi con un lungo racconto su un tema mai così attuale come quello dell’amore tra un uomo e un donna vittima della violenza che tante donne spesso subiscono e la difficoltà ad emanciparsi dall’aguzzino. L’incontro, in una di “quelle parti del Sud che ti colorano l’anima rendendola gaudente tra le mille difficoltà di vite aspre” dell’amore adolescenziale al quale lei si aggrappa per fuggire dalla prigione. “Il destino, però, in una manzoniana provvidenziale propensione al lieto fine, aveva inteso ricucire, nella soffusa penombra di un vicolo, due vite che forzatamente erano state divise dagli eventi (…). Ma si sa che, nel fluire della vita, tutto ritorna e, quasi sempre, con interessi difficili da pagare”.  Al lettore che percorrerà questa storia d’amore e di amori si affida un punto di vista diverso, molto intimo, tutto al maschile. Il turbamento, insomma, delle tante pieghe che contiene questo sentimento che non è prerogativa solo femminile. Il verso poetico, però, così caro all’autore irrompe, evocando il significato più profondo del racconto: “La vita che non è/ forse sarebbe stata,/dai labirinti offesa/bramosa di una meta”. (Dalla prefazione di Antonella Caruso)

Nella stessa collana:

Foggiani

Foggiani

Prezzo di vendita 15,00