I libri che liberano le tue emozioni

Best Sellers

Scelti da voi

Didone

di Maria Nicole Iulietto

Didone

 
Alessia Roberta Scopece

Un invito, poi un viaggio

Quattro ragazzi che insieme, con i loro strumenti, hanno suonato in tre continenti e condiviso il palcoscenico con alcune delle più famose band mondiali riescono a portare oltre 200 giovani in Terra Santa. Otto giorni di meraviglia, amicizia e nuove consapevolezze trascorsi in uno dei luoghi più ricchi di Storia del pianeta vengono raccontati con ironia e profondità riflessiva nelle pagine di questa graphic novel.

 

Foggiani

«Quando un cambiamento avviene in un modo sufficientemente lento, sfugge alla coscienza e non suscita  nella maggior parte dei casi alcuna reazione, alcuna opposizione, alcuna rivolta». Olivier Clerc, "Storia di una ranocchia"

 

Il Maestro Rotelli

ù"Il Maestro Rotelli" vuole essere un omaggio ad un conterraneo artigiano del linguaggio, ad un’artista del verso che, come altri della sua generazione, scrive per dovere morale. È concepito per celebrare l’eclettismo, la mitopoiesi e soprattutto l’onestà e il coraggio di un poeta e di un uomo d’altri tempi, vissuto a Torremaggiore.

 

Ricordare...

Cosa spinge una persona a scrivere del proprio paese? Senz’altro l’amore che nutre per la sua comunità dove è nato, cresciuto e continua, pur con grandi sacrifici, a vivere. Ma non è solo questo.

 
Sabato 20 e domenica 21 settembre

Che la grande festa degli italiani cominci: a Peterborough

17/09/2014

And then without further ado, the Italian Festival will return for its sixth year on 20 and 21 September. New for this year are performances by a Sicilian brass band and Italian pop group, boxing demonstrations and a display of Italian cars. Also returning is a pop-up restaurant on Cathedral Square on the Saturday night. Peterborough is set to host a feast of all things Italian with the city’s two-day Italian Festival returning to Cathedral Square on Saturday 20 and Sunday 21 September 2014.

 
  • Il concorso letterario “Premio Lupo” nasce nel 2006 su iniziativa dell’Amministrazione comunale di Roseto Valfortore (FG), quando, al fine di generare novelle da utilizzarsi per la realizzazione di cortometraggi, si ritenne di promuovere un concorso letterario. Perché “Premio Lupo”? Si è voluto intestare il concorso al lupo, abitante supremo, austero e intelligente di questo territorio, in ragione di una comunanza rappresentativa delle diverse realtà presenti sui Monti Dauni (30 comuni).

    n., Premio Lupo 2015

Prezzo di vendita 20,00

Commenti 0

Dettaglio prodotto

ISBN 9.788.865.721.711

Collana Coriandoli

Anno Pubblicazione 31/03/2016

Paese di pubblicazione Italia

Legatura Brossura

Dimensioni 15x23

N° Pagine 232

Lingua Testo italiano

Disponibilità Si

Concorso letterario - ottava edizione

Premio Lupo 2015

Esprimi il tuo giudizio

Racconti brevi e inediti

Il concorso letterario “Premio Lupo” nasce nel 2006 su iniziativa dell’Amministrazione comunale di Roseto Valfortore (FG), quando, al fine di generare novelle da utilizzarsi per la realizzazione di cortometraggi, si ritenne di promuovere un concorso letterario. Perché “Premio Lupo”? Si è voluto intestare il concorso al lupo, abitante supremo, austero e intelligente di questo territorio, in ragione di una comunanza rappresentativa delle diverse realtà presenti sui Monti Dauni (30 comuni).

Il concorso già dalla prima edizione ha riscosso un immediato successo, tanto da ottenere subito il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Puglia e dell’Amministrazione Provinciale di Foggia, nonché l’adesione dei comuni limitrofi di Alberona, Biccari, Castelluccio Valmaggiore e Faeto. Allo scorrere delle edizioni si aggiungono e si alternano i Comuni di Deliceto, Bovino e Celle di San Vito.

Nell’ottava edizione l’organizzazione è sostenuta dai Comuni di Roseto Valfortore (soggetto attuatore), Alberona, Castelluccio Valmaggiore, Faeto, Pietramontecorvino e Volturino. È stata certamente questa condivisione sovra-comunale a far assumere al “Premio Lupo” quella unicità e peculiarità culturale conferitagli dalla comune valenza di identità e rappresentatività territoriale, difficilmente riscontrabile in altre simili iniziative. Difatti, fra le finalità del progetto, assume importanza primaria promuovere la meravigliosa terra dei Monti Dauni.

Rivendicare ed attestare la propria storia, le proprie tradizioni e la propria appartenenza, ovvero la propria identità individuale e/o collettiva, è compito precipuo da affidarsi alla Cultura. Il “Premio Lupo” è sostanzialmente questo.

Nella stessa collana:

Foggiani

Foggiani

Prezzo di vendita 15,00