I libri che liberano le tue emozioni

Best Sellers

Scelti da voi

Didone

di Maria Nicole Iulietto

Didone

 
Alessia Roberta Scopece

Un invito, poi un viaggio

Quattro ragazzi che insieme, con i loro strumenti, hanno suonato in tre continenti e condiviso il palcoscenico con alcune delle più famose band mondiali riescono a portare oltre 200 giovani in Terra Santa. Otto giorni di meraviglia, amicizia e nuove consapevolezze trascorsi in uno dei luoghi più ricchi di Storia del pianeta vengono raccontati con ironia e profondità riflessiva nelle pagine di questa graphic novel.

 

Foggiani

«Quando un cambiamento avviene in un modo sufficientemente lento, sfugge alla coscienza e non suscita  nella maggior parte dei casi alcuna reazione, alcuna opposizione, alcuna rivolta». Olivier Clerc, "Storia di una ranocchia"

 

Il Maestro Rotelli

ù"Il Maestro Rotelli" vuole essere un omaggio ad un conterraneo artigiano del linguaggio, ad un’artista del verso che, come altri della sua generazione, scrive per dovere morale. È concepito per celebrare l’eclettismo, la mitopoiesi e soprattutto l’onestà e il coraggio di un poeta e di un uomo d’altri tempi, vissuto a Torremaggiore.

 

Ricordare...

Cosa spinge una persona a scrivere del proprio paese? Senz’altro l’amore che nutre per la sua comunità dove è nato, cresciuto e continua, pur con grandi sacrifici, a vivere. Ma non è solo questo.

 
Sabato 20 e domenica 21 settembre

Che la grande festa degli italiani cominci: a Peterborough

17/09/2014

And then without further ado, the Italian Festival will return for its sixth year on 20 and 21 September. New for this year are performances by a Sicilian brass band and Italian pop group, boxing demonstrations and a display of Italian cars. Also returning is a pop-up restaurant on Cathedral Square on the Saturday night. Peterborough is set to host a feast of all things Italian with the city’s two-day Italian Festival returning to Cathedral Square on Saturday 20 and Sunday 21 September 2014.

 

I nostri Autori

Marco Maruotti

Marco Maruotti

Marco Maruotti è nato a Foggia il 31/08/1984 da una famiglia di insegnanti. Sin da piccolo, accompagna il padre presso l’azienda agricola di famiglia, dove trascorre il tempo correndo e giocando nei campi. Frequenta le scuole dell’obbligo (elementari e medie) nella borgata contadina di Segrezia (Fg). A tredici anni, lascia il mondo semplice e sano della vita contadina e viene mandato a studiare a San Benedetto del Tronto (Ap), dove regolarmente si diploma, nel 2003, da odontotecnico. Qui, lontano dalla famiglia, comincia a scrivere per sé come un diario: poesie sulla sua amata “campagna e affetti”. L’istitutrice Silva Silvestri, del convitto presso cui alloggia, sorprende il ragazzo mentre compone la poesia “Il bimbo che vedeste partire” e chiede di leggerla, anzi, chiede di poterle leggere tutte. Dopo l’attenta lettura, l’istitutrice è certa che il lavoro non può rimanere in una cassetto e lo fa partecipare al Concorso Premio di Poesia e Narrativa: “Con gli occhi di tutto il mondo” della città di San Benedetto del Tronto dove l’autore riporta il 1°Premio. Attualmente, frequenta il corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria all’Università dell’Aquila; questo è il suo primo romanzo. Dello stesso autore, l’Edizioni Il Castello ha pubblicato una raccolta di poesie dal titolo: “Il bimbo che non vedeste partire”.