I libri che liberano le tue emozioni

Best Sellers

Scelti da voi

Alessia Roberta Scopece

Un invito, poi un viaggio

Quattro ragazzi che insieme, con i loro strumenti, hanno suonato in tre continenti e condiviso il palcoscenico con alcune delle più famose band mondiali riescono a portare oltre 200 giovani in Terra Santa. Otto giorni di meraviglia, amicizia e nuove consapevolezze trascorsi in uno dei luoghi più ricchi di Storia del pianeta vengono raccontati con ironia e profondità riflessiva nelle pagine di questa graphic novel.

 

Foggiani

«Quando un cambiamento avviene in un modo sufficientemente lento, sfugge alla coscienza e non suscita  nella maggior parte dei casi alcuna reazione, alcuna opposizione, alcuna rivolta». Olivier Clerc, "Storia di una ranocchia"

 

Il Maestro Rotelli

ù"Il Maestro Rotelli" vuole essere un omaggio ad un conterraneo artigiano del linguaggio, ad un’artista del verso che, come altri della sua generazione, scrive per dovere morale. È concepito per celebrare l’eclettismo, la mitopoiesi e soprattutto l’onestà e il coraggio di un poeta e di un uomo d’altri tempi, vissuto a Torremaggiore.

 

Ricordare...

Cosa spinge una persona a scrivere del proprio paese? Senz’altro l’amore che nutre per la sua comunità dove è nato, cresciuto e continua, pur con grandi sacrifici, a vivere. Ma non è solo questo.

 
Sabato 20 e domenica 21 settembre

Che la grande festa degli italiani cominci: a Peterborough

17/09/2014

And then without further ado, the Italian Festival will return for its sixth year on 20 and 21 September. New for this year are performances by a Sicilian brass band and Italian pop group, boxing demonstrations and a display of Italian cars. Also returning is a pop-up restaurant on Cathedral Square on the Saturday night. Peterborough is set to host a feast of all things Italian with the city’s two-day Italian Festival returning to Cathedral Square on Saturday 20 and Sunday 21 September 2014.

 
  • “Questionario per il destino” è la storia di Michele Angiolillo, il giovane tipografo di Foggia che nel 1897 uccise il capo del Governo di Madrid determinando così l'indipendenza di Cuba, Portorico e Filippine e lo sbarco degli Usa a Guantanamo. A Foggia una via è intitolata all'anarchico.

    n., Questionario per il destino

Prezzo di vendita 15,00

Prezzo Promozionale 0,00

Commenti 0

Dettaglio prodotto

ISBN 9.788.865.721.001

Illustratore Maria Grazia Di Gennaro

Collana Il tempo e la memoria

Anno Pubblicazione 24/09/2013

Paese di pubblicazione Foggia, Italia

Legatura Brossura

Dimensioni 14x21

N° Pagine 296

Tipo edizione Corredo fotografico e documentale, interamente a colori

Numero edizione I

Lingua Testo Italiano

Disponibilità Si

Spese di spedizione 0

Destinatari Pubblico generico

La storia vera di Michele Angiolillo

Questionario per il destino

Esprimi il tuo giudizio

Storia di un anarchico giustiziere

“Questionario per il destino” è la storia di Michele Angiolillo, il giovane tipografo di Foggia che nel 1897 uccise il capo del Governo di Madrid determinando così l'indipendenza di Cuba, Portorico e Filippine e lo sbarco degli Usa a Guantanamo. A Foggia una via è intitolata all'anarchico.

Un giovane tipografo anarchico di Foggia scappa dall'Italia per evitare il carcere. È buono, ma è stato condannato per aver scritto due manifesti giudicati sovversivi. È il 1895 e in Italia sono in vigore le leggi speciali contro anarchici, socialisti e repubblicani. Il suo esilio si sviluppa lungo il percorso della Valigia delle Indie, il magnifico treno che collega Londra a Brindisi. Lavorerà a Marsiglia, a Barcellona, a Liegi, a Bruxelles. Incapace di fermarsi a lungo in un una città, si inventerà continuamente il suo destino, si inventerà decine di identità per sfuggire al carcere. E alla paura. Ma a Londra è il destino a prendersi la rivincita: il tipografo parte per la Spagna e nel Paese Basco farà il suo gesto. Eclatante. Inaspettatamente violento.

Questionario per il destino è la storia vera di Michele Angiolillo, l'anarchico che senza prevederlo ha dato il colpo di grazia al colonialismo spagnolo e ha cambiato il destino di Cuba, Portorico e delle Filippine. Lo ha fatto per vendicare i quattrocento anarchici arrestati e torturati (e in cinque giustiziati) a Barcellona per una strage di cui non erano responsabili. Scritto dopo lunghe ricerche storiche, Questionario per il destino è storia di storie che ruotano attorno a pochi quesiti che non necessitano di risposte. Perché a saper inventare il destino, si impara più dalle domande che dalle risposte. E sono forse le stesse domande che si è posto il grande navigatore don Cristóbal Colón nella sua ricerca del Nuovo Mondo, le stesse delle divinità del popolo inoffensivo dei taino e di quelle antiche del Paese Basco, degli avieri sudafricani che per caso e senza saperlo fotografarono per primi Auschwitz nel 1943; sono le domande del caporale americano che, tornato dall'Afghanistan, ora fa servizio a Guantanamo. Perché anche Guantanamo è una conseguenza dell'accelerazione della Storia causata dal gesto di Angiolillo.

Il Questionario è l'omaggio tenero e generoso alla storia di un giovane che ha deciso di farsi giustiziere e che, per questo, è stato punito con la maledizione dell'oblio.

Parte dei materiali di preparazione e dei documenti consultati e raccolti –  tra cui le foto che documentano l'esecuzione dell'anarchico –  è  pubblicata sul sito www.questionarioperildestino.it.

Nella stessa collana:

Foggiani

Foggiani

Prezzo di vendita 15,00